Home » LAVORO » Lavoro a tempo determinato: addizionale NASpI

Lavoro a tempo determinato: addizionale NASpI

L’Inps con il messaggio n. 4098 dell’8 novembre 2019 (allegato) ha fornito ulteriori istruzioni relative alle modalità espositive nei flussi Uniemens dei lavoratori per i quali i datori di lavoro siano tenuti al versamento della maggiorazione del contributo addizionale NASpI dovuta nei casi di rapporti di lavoro a tempo determinato, anche in somministrazione, rinnovati per un numero di volte estremamente elevato e comunque superiore a nove.

Con il messaggio sono date indicazioni che superano la problematica sopra rappresentata contemperando la necessità di consentire un corretto calcolo contributivo ed evitando il proliferare dei codici “M7NN”, (dove NN indica il numero di rinnovo).

Sempre l’Istituto segnala che la modalità di esposizione proposta ha carattere transitorio in attesa degli sviluppi procedurali che consentiranno, per il futuro, la gestione dei rinnovi con un sistema più semplificato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi