Home » Riservato agli associati » ASSISTAL aderisce al protocollo di legalità di Confindustria

ASSISTAL aderisce al protocollo di legalità di Confindustria

Il Protocollo di Legalità, rinnovato fino al 2016 e poi in proroga fino al 2019, è da ritenersi superato.

Tuttavia, la recente modifica al Codice Antimafia con il nuovo art. 83 bis, che legittima i Protocolli stipulati tra il Ministero dell’Interno e le Associazioni di categoria come strumento per applicare i controlli antimafia anche ai rapporti privati, di fatto consente di superare il rilievo del Consiglio di Stato che a gennaio dello scorso anno aveva sospeso tutti i protocolli.

E’, quindi, ripreso il confronto con il Ministero dell’Interno per far ripartire il progetto, che prevede la sottoscrizione di un nuovo Protocollo.

Le Associazioni e le imprese del Sistema che aderivano o vorrebbero aderire dovranno attendere la formalizzazione del nuovo testo.

Cos’è il Protocollo di legalità e a cosa serve?

Il Ministero dell’Interno definisce i protocolli di legalità come strumenti pattizi utili a contrastare il fenomeno delle infiltrazioni mafiose nelle attività economiche. Si tratta, quindi, di accordi volontari tra la Prefettura, il Contraente Generale, la Stazione appaltante e gli operatori della filiera, che poi sono i soggetti coinvolti nella gestione delle opere pubbliche.

In particolare, il Protocollo di Legalità sottoscritto dal Ministero dell’Interno e da Confindustria si pone l’obiettivo di rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto delle infiltrazioni criminali nel settore dei contratti di lavori, servizi e forniture, sia pubblici che privati.

L’adesione al Protocollo rappresenta una condizione premiante che consente all’impresa che intende richiedere il “rating di legalità” di incrementare il punteggio base: del rating attribuito si tiene conto in sede di concessione di finanziamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, nonché in sede di accesso al credito bancario (art. 5-ter DL1/2012) e, laddove previsto, nei bandi di gara delle pubbliche amministrazioni (Art. 95 c. 13 D.Lgs 50/2016).

Le imprese associate ASSISTAL che scelgono di aderire al Protocollo di Legalità possono richiedere il rilascio della documentazione antimafia per sé e per i propri principali vendors. Avranno, quindi, il vantaggio di poter verificare l’affidabilità dei propri partner commerciali, oltre a maggiore celerità nelle future procedure di rilascio della documentazione antimafia.

Gli uffici ASSISTAL sono a disposizione per chiarimenti sulle procedure a la modulistica necessaria.

Per informazioni: nazionale@assistal.it – Tel.n. 02.6085.211

 Protocollo-10-5-10 Protocollo_Legalità_10.05.2010

 Protocollo_Legalità_Rinnovo_19.06.2012

 Protocollo_Legalità_Atto aggiuntivo_22.01.2014

 Protocollo_Legalità_Linee_Guida_2014

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi