Home » Tecnologia, Energia, Ambiente e Sicurezza » BIM obbligatorio dal 1° gennaio 2019

BIM obbligatorio dal 1° gennaio 2019

Dal 1 gennaio 2019 è in vigore l’obbligo all’utilizzo del Building Information Modeling (BIM) per le opere pubbliche di importo pari o superiore a 100 milioni di euro.

Lo stabilisce il DM 560 del 1 dicembre 2017, cosiddetto Decreto BIM, che definisce le modalità e i tempi di progressiva introduzione, da parte delle stazioni appaltanti, delle amministrazioni concedenti e degli operatori economici, dell’obbligatorietà dei metodi e degli strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione per l’edilizia e le infrastrutture, nelle fasi di progettazione, costruzione e gestione delle opere e relative verifiche.

L’obbligo dell’utilizzo di metodi e strumenti elettronici di modellazione decorre:

– dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo pari o superiore a 100 milioni di euro;

– dal 2020 per i lavori complessi oltre i 50 milioni di euro;

– dal 2021 per i lavori complessi oltre i 15 milioni di euro;

– dal 2022 per le opere oltre i 5,2 milioni di euro;

– dal 2023 per le opere oltre 1 milione di euro;

– dal 2025 per tutte le nuove opere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi