Home » Lavoro » CCNL 5 febbraio 2021 per l’industria metalmeccanica e della installazione di impianti – Nota illustrativa.

CCNL 5 febbraio 2021 per l’industria metalmeccanica e della installazione di impianti – Nota illustrativa.

Si allega alla presente una illustrazione dei contenuti dell’Accordo di rinnovo 5 febbraio 2021 unitamente al testo sottoscritto da Assistal e Federmeccanica in fase di stesura con Fim, Fiom e Uilm il 3 maggio scorso relativo al nuovo sistema di inquadramento professionale.

Ad integrazione di quanto sopra ricordiamo che  Assistal e Fim Fiom Uilm hanno sottoscritto, il 5 febbraio 2021, una dichiarazione comune con cui hanno condiviso la necessità di evidenziare, rispetto al settore metalmeccanico manifatturiero, differenze e criticità presenti nel comparto della installazione di impianti tecnologici, dei servizi di efficienza energetica e del facility management.

Con la sottoscrizione del documento è stato chiarito un tema essenziale per il comparto, che vive un mercato costituito quasi esclusivamente da contratti di appalto pubblici e privati.

Molto spesso, infatti, in gare con oggetto le attività ricomprese nell’ambito di applicazione del CCNL, talune imprese partecipanti applicano contratti riferibili ad altri settori al solo fine di applicare condizioni economiche e normative inferiori rispetto alle previsioni del contratto oggi rinnovato.

Pertanto è stato ribadito per i settori sopra indicati, al fine di evitare danni ad imprese e lavoratori, che il CCNL per l’industria metalmeccanica e della installazione di impianti è il contratto che deve essere preso a riferimento sia in sede di gara come nella realizzazione delle opere.

E’ altresì stato preso l’impegno delle parti sottoscrittrici la dichiarazione comune di attivarsi presso le competenti sedi al fine di evitare sovrapposizioni degli ambiti applicativi dei contratti nazionali dando anche avvio al percorso convenuto nel punto 4 del Patto della Fabbrica del 9 marzo 2018.

Da ultimo è stato istituito un tavolo permanente di confronto sulle tematiche del comparto per discutere delle politiche che determinano ricadute su imprese e lavoratori per poter essere maggiormente presenti ed incisivi nei confronti degli organi legislativi e di qualsiasi soggetti di riferimento al mercato delle aziende di installazione di impianti, dei servizi di efficienza energetica ESCo e del facility management.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi