Home » LAVORO » Decreto fiscale: D.L. 24 aprile 2017 n. 50. Novità in materia di lavoro

Decreto fiscale: D.L. 24 aprile 2017 n. 50. Novità in materia di lavoro

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il  il Decreto Legge n. 50 del 24 aprile 2017 ” c.d. Decreto fiscale”  che tra le varie disposizioni contiene novità in materia di lavoro e previdenza sociale.

I temi toccati sono:

APE Sociale art. 53

In attesa della pubblicazione  del decreto che disciplinerà le modalità attuative dell’Ape sociale, il legislatore ha però chiarito che le  attività particolarmente faticose e pesanti utili per la richiesta della prestazione si considerano svolte in via continuativa quando nei 6 anni precedenti il momento del pensionamento non abbiano subito interruzioni per un periodo superiore a 12 mesi ed a condizione che le stesse siano state svolte nel settimo anno antecedente al pensionamento per un periodo corrispondente a quello di interruzione.

DURC art. 54

Il documento di regolarità contributiva, in presenza di tutti i requisiti richiesti,   si potrà ottenere nel momento in cui viene presentata la dichiarazione di adesione  alla rottamazione delle cartelle, fermo restando che il mancato, insufficiente o tardivo pagamento delle rate oggetto di adesione, comporterà l’annullamento del DURC.

Premio di produttività art. 55

Le aziende che coinvolgono pariteticamente i lavoratori nell’organizzazione del lavoro e che sottoscrivano degli accordi a partire dal  25 aprile 2017 hanno diritto all’abbassamento di venti punti percentuali dell’aliquota contributiva ordinaria a loro carico su una quota delle erogazioni non superiore a 800 euro. Sulla stessa quota non è dovuta alcuna contribuzione a carico del lavoratore.

Ritorneremo sull’argomento non appena il decreto venga convertito in legge.