Home » Tecnologia, Energia, Ambiente e Sicurezza » Diagnosi energetica: disponibile la tabella di correlazione tra Allegato 2 DLgs 102/14 e EN 16247

Diagnosi energetica: disponibile la tabella di correlazione tra Allegato 2 DLgs 102/14 e EN 16247

E’ disponibile la tabella di correlazione tra l’Allegato 2 del D.Lgs 102/2014, la serie UNI CEI EN 16247 (1:2012, 2-3-4:2014) e la UNI CEI EN ISO 50001:2011, che riporta i singoli punti delle norme che maggiormente ricalcano i requisiti richiesti dal legislatore.

Il documento è stato redatto dalla Commissione Tecnica 202 “Uso razionale e gestione dell’energia – AttivitàNazionale” del Comitato Termotecnico Italiano considerando che, come ribadito dal Ministero per lo Sviluppo Economico nei “Chiarimenti in materia di diagnosi energetica nelle imprese ai sensi dell’art. 8 del D.Lgs 102/2014” emanati lo scorso maggio 2015, la conformità della diagnosi energetica ai dettati dell’Allegato 2 al decreto legislativo 102/2014 risulta rispettata se la diagnosi è conforme ai criteri minimi contenuti nelle norme tecniche UNI CEI EN 16247 parti da 1 a 4.

La tabella riporta i singoli punti delle norme che maggiormente ricalcano i requisiti dell’allegato 2 del D.Lgs 102/14 ma deve essere necessariamente letta congiuntamente ai testi delle norme citate.

Alla luce di quanto riportato nella tabella si ritiene che:

– l’esecuzione di diagnosi energetiche conformi alla UNI CEI EN 16247-1:2012 congiuntamente alle parti specifiche (settore per settore – 2014) possa costituire presunzione di conformità all’allegato 2 del Decreto Legislativo n. 102/2014, ad eccezione dell’analisi del costo del ciclo di vita per il settore dei trasporti non declinato nella corrispondente parte 4.

– l’adozione di un Sistema di Gestione dell’Energia conforme alla UNI CEI EN ISO 50001:2011 possa costituire presunzione di conformità all’allegato 2 del D.Lgs n. 102/2014 in tutti i settori.

Fermo restando che la presunzione di conformità può essere stabilita dal solo legislatore, soggetto competente in materia, questa tabella può comunque costituire supporto per l’implementazione di diagnosi energetiche di qualità conformi all’allegato 2 del D.Lgs 102/2014.

Si ritiene infine che, nelle more della pubblicazione di una norma tecnica specifica, le UNI CEI EN 16247-1:2012 e 2:2014 siano applicabili anche alle singole unità abitative (singoli appartamenti, unità monofamiliari, ville e residenze monofamiliari, ecc.).
Questa affermazione trova supporto nel fatto che non sussistono elementi tecnici ostativi all’allargamento del campo di applicazione delle due norme citate che invece escludono espressamente tali tipologie abitative.