Home » PANORAMA » La green economy italiana: una sfida per la nuova legislatura.

La green economy italiana: una sfida per la nuova legislatura.

STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY 2017

ECOMONDO, 7 E 8 NOVEMBRE 2017

La Green Economy italiana: una sfida per la nuova legislatura: è questo il tema della VI edizione degli Stati Generali della Green Economy 2017 che si terrà a Ecomondo, i prossimi 7 e 8 novembre, a Rimini Fiera.

Nella consueta sessione plenaria di apertura, il 7 novembre mattina, verranno presentate, a tal proposito, le Proposte della Green Economy per la nuova legislatura e la III Relazione sullo stato della Green Economy 2017.

Il 7 novembre pomeriggio, poi, si terranno 5 sessioni tematiche parallele di approfondimento dedicate quest’anno ai seguenti temi:

  • Dal Manifesto della green economy alla rete delle Green Cities in Italia
  • L’attuazione dell’accordo di Parigi e le politiche energetiche in Italia
  • economia Circolare: recepimento e attuazione delle Direttive Europee sui rifiuti
  • La mobilità futura: less, electric, green and shared
  • La Green economy e le politiche industriali.

L’8 novembre mattina è in programma la sessione plenaria conclusiva dedicata quest’anno all’approfondimento internazionale “Europa, Cina e Usa: il futuro della Green Economy nei nuovi equilibri mondiali”, alla quale parteciperanno autorevoli relatori sia delle istituzioni internazionali, del mondo accademico e imprenditoriale.

La modalità di iscrizione e il programma di dettaglio di tutte le sessioni sono disponibili sul sito www.statigenerali.org.

 

Gli Stati Generali della Green Economy, sono l’appuntamento di riferimento di tutto il settore. Sono un’iniziativa, nata nel 2012, promossa dal Consiglio Nazionale della Green Economy, formato da 66 organizzazioni di impresa (tra cui ASSISTAL), in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministero dello Sviluppo Economico e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.