Home » LAVORO » Mètasalute: indagine smart sulle prestazioni

Mètasalute: indagine smart sulle prestazioni

Con il rinnovo del CCNL per l’industria metalmeccanica e della installazione di impianti è stata estesa a tutti i lavoratori l’assistenza sanitaria integrativa e,   per le aziende che non avessero già in essere polizze assicurative,  con  il 1 gennaio 2018 è diventata obbligatoria l’iscrizione dei lavoratoti al Fondo Mètasalute costituito da ASSISTAL e Federmeccanica con Fim, Fiom e Uilm.

Il fondo, attivo dal 2013, prevedeva fino allo scorso anno l’adesione volontaria del singolo lavoratore e gli iscritti si attestavano intorno alle centomila unità,  numero  che da quest’anno  ha superato il milione e centomila lavoratori a cui si aggiungono circa trecentomila familiari.

Un simile incremento degli iscritti ha messo a dura prova la struttura del Fondo come del soggetto scelto a gestire le prestazioni.

Al fine di monitorare questo primo trimestre di piena attività del Fondo ASSISTAL,  parte istitutiva e rappresentata nel Consiglio di Amministrazione, ha predisposto un sintetico questionario per trarre una prima indicazione sul gradimento delle aziende e dei loro collaboratori ai servizi offerti da Mètasalute.

Questo prima raccolta di informazioni vuole essere uno stimolo da proporre al Fondo una  più approfondita  indagine presso gli iscritti  così da migliorare attività e prestazioni  risolvendo anche i problemi che dovessero emergere.

Il questionario è compilabile cliccando su:

INDAGINE SMART METASALUTE

Si ringrazia della collaborazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi