Home » Tecnologia, Energia, Ambiente e Sicurezza » Nuove Norme CEI – Novembre 2018

Nuove Norme CEI – Novembre 2018

Pubblicate le nuove Norme CEI aggiornate al mese di Novembre 2018

CEI EN IEC 60900:2018 (Classificazione CEI 11-16)

Lavori sotto tensione – Attrezzi manuali per tensioni fino a 1 000 V in corrente alternata e 1 500 V in corrente continua

Fasc. 16578 E  – Lingua: Inglese

Questa Norma si applica agli attrezzi isolati, isolanti e ibridi utilizzati per i lavori sotto tensione e in prossimità di parti in tensione con tensione fino a 1 000 V in c.a. e 1 500 V in c.c.

I prodotti progettati e fabbricati in base a questo documento contribuiscono alla sicurezza degli utenti, a condizione che siano utilizzati da personale qualificato, in conformità con metodi di lavoro sicuri e con le istruzioni per l’uso (se presenti).

Questo documento è stato preparato in conformità ai requisiti della Norma IEC 61477, ove applicabile. I prodotti trattati in questo documento, durante alcune o tutte le fasi del loro ciclo di vita, possono avere un impatto sull’ambiente che può variare da lieve a significativo, essere di breve o lunga durata e verificarsi a livello globale, regionale o locale.

Questo documento non tratta i requisiti e le disposizioni di prova per i fabbricanti dei prodotti o le raccomandazioni agli utilizzatori per il miglioramento dell’impatto ambientale.

Questa edizione annulla e sostituisce la precedente CEI EN 60900:2015-12 che rimane applicabile fino al 25-07-2021 e ne costituisce una revisione tecnica.

Rispetto alla precedente, vengono introdotte le seguenti modifiche tecniche significative:

  1. aggiunta di una terza categoria di attrezzi, ovvero gli attrezzi di lavoro a mano ibridi;
  2. introduzione di un nuovo Allegato informativo A con esempi di attrezzi di lavoro a mano isolati, isolanti e ibridi.
  • Prezzo riservato ai Soci Assistal: Euro 94,50 IVA assolta dall’editore)

 

CEI EN IEC 62676-5:2018 (Classificazione CEI 79-109)

Sistemi di videosorveglianza per applicazioni di sicurezza 

Parte 5: Specifiche tecniche e prestazioni relative alla qualità delle immagini delle telecamere

Fasc. 16545 E  –  Lingua: Inglese

Questa Norma definisce i requisiti e le raccomandazioni che riguardano i modi di riportare nella documentazione quale ad esempio, manuali di istruzioni, brochure, specifiche tecniche, i valori ed i metodi di misura delle prestazioni delle telecamere impiegate nei sistemi di videosorveglianza. La prima parte della Norma definisce i requisiti per la descrizione delle specifiche tecniche delle telecamere di videosorveglianza. La seconda parte definisce i metodi di misura di questi parametri tecnici di qualità.

  • Prezzo riservato ai Soci Assistal: Euro 174,60 IVA assolta dall’editore)

 

CEI EN 50174-1:2018 (Classificazione CEI 306-3)

Tecnologia dell’informazione – Installazione del cablaggio

Parte 1: Specifiche di installazione ed assicurazione della qualità

Fasc. 16560 E  –  Lingua: Inglese

La presente norma specifica i requisiti relativi ai seguenti aspetti del cablaggio della tecnologia dell’informazione:

  1. specifiche di installazione, documentazione e procedure di assicurazione della qualità;
  2. documentazione e amministrazione;
  3. esercizio e manutenzione. Questa norma europea è applicabile a tutti i tipi di cablaggio della tecnologia dell’informazione, compresi i sistemi di cablaggio strutturato progettati in conformità con la serie EN 50173. I requisiti di sicurezza (sicurezza elettrica e protezione, potenza ottica, incendio ecc.) e di compatibilità elettromagnetica (EMC) non rientrano nell’ambito di applicazione della presente norma e sono coperti da altri standard e normative.

Tuttavia, le informazioni fornite nella presente norma potrebbero essere utili per soddisfare tali norme e regolamenti.

Per un impianto di cablaggio conforme alla presente norma:

  1. le specifiche di installazione devono soddisfare i requisiti dell’articolo 4;
  2. NOTA I requisiti e le raccomandazioni dell’articolo 4 sono principalmente per i proprietari dei locali che ospitano i sistemi per la tecnologia dell’informazione. I proprietari possono delegare specifiche responsabilità a progettisti, committenti, operatori e manutentori del cablaggio della tecnologia dell’informazione installato.
  3. La parte responsabile della dimostrazione della conformità dovrebbe essere chiaramente indicata in una sezione appropriata della documentazione.
  4. l’installatore deve soddisfare i requisiti dell’articolo 5;
  5. il sistema di connessione all’interno dei locali deve essere conforme alla norma EN 50310;
  6. se è richiesto un sistema di protezione contro i fulmini, deve essere conforme al “sistema integrato di protezione antifulmine” secondo la EN 62305-4;
  7. altri sistemi di protezione contro i fulmini, compreso il “sistema di protezione contro i fulmini isolato” secondo la EN 62305-3 sono consentiti a condizione che vengano applicate restrizioni specifiche all’implementazione del cablaggio della tecnologia dell’informazione e ai requisiti della EN 50310 come concordato tra i progettisti del sistema di protezione contro i fulmini e quelli del cablaggio della tecnologia dell’informazione;
  8. devono essere rispettate le normative locali.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 50174-1:2012-05, che rimane applicabile fino al 21-05-2021.

  • Prezzo riservato ai Soci Assistal: Euro 99,00 IVA assolta dall’editore)

 

CEI EN 50174-2:2018  (Classificazione CEI 306-5)

Tecnologia dell’informazione – Installazione del cablaggio

Parte 2: Pianificazione e criteri di installazione all’interno degli edifici

Fasc. 16561 E    – Lingua: Inglese

La presente Norma specifica i requisiti per i seguenti aspetti del cablaggio della tecnologia dell’informazione:

  1. pianificazione;
  2. criteri di installazione e si applica a tutti i tipi di cablaggio della tecnologia dell’informazione all’interno degli edifici (può essere applicata a cablaggi definiti come parte dell’edificio), compresi i sistemi di cablaggio strutturato progettati in conformità alla serie EN 50173.

I requisiti di cui agli articoli 4, 5 e 6 del presente standard sono indipendenti dagli ambienti installativi se non emendate dalle prescrizioni di articoli specifici per tali ambienti.

In particolare questo documento:

1) descrive le considerazioni per un’installazione e un esercizio soddisfacenti del cablaggio della tecnologia dell’informazione;

2) descrive la metodologia per la valutazione di spazi, canalizzazioni (e sistemi di canalizzazioni) e cavi (installati o programmati) a supporto di obiettivi di alimentazione remota;

3) esclude requisiti specifici applicabili ad altri sistemi di cablaggio (ad esempio cablaggio di alimentazione); tuttavia, tiene conto degli effetti che altri sistemi di cablaggio hanno sull’installazione del cablaggio della tecnologia dell’informazione (e viceversa) e fornisce una consulenza generale;

4) esclude quegli aspetti di installazione associati alla trasmissione di segnali in spazi liberi tra trasmettitori, ricevitori o i loro sistemi di antenna associati (ad esempio wireless, radio, microonde o satellite).

La presente Norma è destinata all’applicazione all’interno di locali commerciali e residenziali. Questo standard è applicabile a determinati ambienti pericolosi. Non esclude requisiti aggiuntivi applicabili in particolari circostanze, definiti da ad es. fornitura di elettricità e ferrovie elettrificate.

Inoltre per un impianto di cablaggio conforme alla presente norma:

  1. la progettazione dell’installazione deve soddisfare i requisiti di cui all’articolo 4;
  2. i criteri di installazione devono soddisfare i requisiti dell’articolo 5;
  3. devono essere soddisfatti i requisiti aggiuntivi dell’articolo applicabile agli specifici locali; il sistema di connessione all’interno dei locali deve essere conforme alla norma EN 50310;
  4. se è richiesto un sistema di protezione contro i fulmini, questo deve essere conforme al “sistema di protezione contro i fulmini integrato” secondo la EN 62305-4;
  5. altri sistemi di protezione contro i fulmini, incluso il “sistema di protezione contro i fulmini isolato” secondo la norma EN 62305-3 sono ammessi se vengano applicate restrizioni specifiche sia all’implementazione del cablaggio della tecnologia dell’informazione sia ai requisiti della norma EN 50310 come concordato tra i progettisti del sistema di protezione contro i fulmini e quelli del cablaggio della tecnologia dell’informazione;
  6. devono essere rispettate le normative locali. Le responsabilità per specifici elementi di conformità possono essere stabilite da specifiche modifiche nazionali dell’allegato B.

La Norma in oggetto sostituisce completamente la Norma CEI EN 50174-2:2010-05, che rimane applicabile fino al 21-05-2019.

  • Prezzo riservato ai Soci Assistal: Euro 145,80 IVA assolta dall’editore)

 

I prezzi sopra riportati sono quelli attualmente in vigore salvo eventuali variazioni del listino CEI

Ricordiamo che le aziende associate ASSISTAL  possono acquistare norme, manuali e cd a prezzi scontati.

Per informazioni – ASSISTAL – Angela Sergi( 026085211) a.sergi@assistal.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi