Home » LAVORO » Premi di risultato e welfare: circolare Agenzia delle Entrate

Premi di risultato e welfare: circolare Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 5/E del 29 marzo 2019 (allegata)  che contiene chiarimenti sui temi della  “detassazione” dei premi di risultato e sulle politiche di welfare

Sugli aspetti più prossimi alle  tematiche dell’area lavoro registriamo una sostanziale conferma di tutte le indicazioni fin qui date.

Un aspetto senz’altro critico, invece, riguarda quanto scritto in materia di agevolazioni previdenziali e coinvolgimento paritetico dei lavoratori.

Le indicazioni contenute risultano oltremodo prescrittive, con contenuti che appaiono andare oltre quanto previsto dalla legge e dal decreto, ispirate a modelli europei che non sembrano avere effettiva rispondenza con le esperienze maturate nel nostro sistema di relazioni sindacali, se non in ben limitate ipotesi.

In sostanza si tratta di indicazioni che, a nostro giudizio, non incentiveranno la diffusione di modelli di partecipazione, specie nelle medie e piccole imprese.

E ciò, paradossalmente, proprio nel momento in cui l’ultima modifica legislativa, in tema di decontribuzione parziale dei premi di risultato, aveva palesemente l’intendimento di avvicinare quella platea di imprese ad esperienze di “partecipazione organizzativa”.

Per quanto riguarda sia gli aspetti più propriamente fiscali  come per maggiori approfondimenti  ci riserviamo una successiva comunicazione.

 Agenzia Entrate circolare n. 5 29-03-2018

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi